martedì 30 settembre 2014

PULIAMO IL MONDO!

I RAGAZZI DI QUINTA AL LAVORO!


Si può rendere il mondo più pulito iniziando a ramazzare davanti alla soglia di casa propria. Anche quest’anno Bra ha aderito a “Puliamo il mondo”, l’iniziativa nazionale di Legambiente che ha consentito, in migliaia di siti disseminati lungo tutto lo stivale, direttamente ai cittadini di effettuare pulizie straordinarie in diversi angoli pubblici delle rispettive città. Sotto la Zizzola, come tradizione, sono state le scuole primarie le più coinvolte dalle operazioni, che hanno permesso di raccogliere cartacce, lattine e rifiuti in due aree molto frequentate della città.
Accompagnati dall’assessore all’ambiente Sara Cravero, sono stati un centinaio i ragazzi delle scuole primarie che si sono impegnati nell’edizione 2014 di “Puliamo il mondo”. Una settantina di allievi delle classi quinte della scuola primaria "Edoardo Mosca" di via Montegrappa si sono occupati della pulizia di piazza Giolitti e piazza Roma. Contemporaneamente, venticinque loro colleghi, della quinta della scuola primaria "Franco Gioetti" di viale Madonna dei fiori, si sono interessati alla pulizia della pista ciclabile di viale Madonna dei fiori e delle aree verdi del parco Atleti Azzurri d'Italia. (rg)

mercoledì 14 maggio 2014

ULTIMA SEDUTA C.C.R.

Lunedì 5 maggio abbiamo partecipato all'ultima seduta del C.C.R., al Museo Craveri.
All'inizio sono intervenuti alcuni rappresentanti di “ColoriAMO la Città”: un’associazione di volontari che porta avanti un progetto, che non riguarda solo Bra, ma è diffuso a livello nazionale; è una gara per la quale la nostra città ha ricevuto due trofei.   “ColoriAMO la Città” non significa soltanto “pitturare” la città, ma rendere felici gli angoli più grigi della città, cioè colorarli di felicità.  Per questo motivo il progetto è articolato su quattro livelli: sportivo, sociale, artistico e musicale.
I contenuti vengono proposti dai ragazzi della Scuola Media “Carlo Alberto Dalla Chiesa” coordinati dall’ins. Isu Marina e diventano veri e propri eventi cittadini, che coinvolgono anche gli adulti.
Successivamente è intervenuto Rino Brancato, un biologo del museo che ci ha parlato dell’ambiente: può essere studiato in tanti modi, sotto vari aspetti, con mezzi semplici ed economici.  Ad esempio, per capire se l’aria è inquinata, è sufficiente osservare la presenza di licheni sugli alberi: nelle zone pulite, non contaminate, i tronchi sono coperti di licheni, invece nelle località inquinate, ne sono sprovvisti.
Per studiare l'acqua dei fiumi basta prelevare un campione e analizzare la qualità e la quantità degli animali presenti: più la presenza è elevata, più l'acqua è pulita.
Per analizzare il terreno si può semplicemente prendere un quadrato di esso ed esaminare i piccoli animali presenti. Rino ci ha anche parlato dei concimi naturali, come l’humus prodotto dai lombrichi, molto utile per fertilizzare gli orti e le piantine di fiori in maniera sana, evitando l’uso di concimi chimici dannosi.
Al termine della spiegazione, siamo andati sull’Ala a visitare la casa natale di San Giuseppe Benedetto Cottolengo. La Suora Superiora ci ha spiegato chi era il Santo e ci ha fatto vedere le cantine. Invece, per visionare l’appartamento occorre prenotare, a piccoli gruppi.

Terminata la visita, ci siamo recati davanti al Comune e abbiamo posato per la foto di gruppo insieme al Sindaco, dato che era l’ultima seduta del mandato, in carica da due anni.                                                                                                                                                                          Infine siamo saliti sul bus e, siccome non volevamo che l'esperienza finisse, abbiamo chiesto all'autista di andare piano!             Edoardo


Grazie ai nostri consiglieri: Edoardo (classe 5°B) e Matteo (classe 5°A) per l’impegno e la partecipazione! Faranno ancora parte della giuria per l’assegnazione del Premio Arpino, in occasione del Salone del Libro e poi concluderanno il loro mandato.

sabato 19 aprile 2014

IN VISITA AL GIORNALE!

Alla scoperta di… “Il Corriere”
VENTI PICCOLI GIORNALISTI “IN ERBA” PER IMPARARE IL MESTIERE
Il cronista Roberto Zorgnotto spiega alla classe 5°B come nasce il settimanale

Martedì 8 aprile gli alunni della classe 5°B –Scuola Primaria “Franco Gioetti” di Bra-si sono recati ad Alba  presso la redazione “Il Corriere”, per approfondire l’argomento sul “giornale”, trattato in classe durante la settimana.                                                                                                 All’inizio  della  visita il giornalista   ha analizzato una copia del settimanale, evidenziando il menabò sia della prima pagina che  dell’intero giornale: come i quotidiani, anche i settimanali rispettano regole  prestabilite per la collocazione dei vari articoli.      Successivamente Roberto ha presentato le due testate pubblicate: una è relativa ai comuni di Bra, Cherasco, Sommariva Bosco; l’altra riguarda Alba e circondario. Una parte del contenuto è uguale;  si differenziano le pagine riferite alle specifiche località.    Allegato a ogni copia di “Il Corriere” vi è    “Il Mercatino”: un fascicolo con  annunci gratuiti.                                                                                                                   Prima di procedere nella spiegazione, la guida   ha offerto agli ospiti una graditissima colazione, quindi ha  illustrato in che modo le notizie giungono in redazione, come vengono organizzate e impaginate insieme alle fotografie.   Le informazioni possono provenire dall’esterno , oppure sono i giornalisti dello staff  a cercarle. Collaborano anche dei giovani volontari   che scrivono gratuitamente articoli su determinati argomenti.   Dopo aver verificato l’autenticità delle notizie , si procede all’assemblaggio: il lavoro  è svolto al computer e  si costruisce il giornale virtuale . La redazione ne stampa una copia per vedere come sarà il risultato finale, quindi invia il materiale per posta elettronica in tipografia a Cavaglià, dove sarà stampato. “Il Corriere” esce ogni lunedì e contiene le notizie giunte in redazione entro le ore venti della domenica . Quelle arrivate in ritardo o non pubblicate per mancanza di spazio saranno diffuse su Internet.                                                                                                                                                                                           Durante la visita, molto interessante ed istruttiva, Il giornalista Roberto ha risposto alle varie domande in modo chiaro ed esauriente. Al  termine , il personale ha donato ad ogni bambino una copia di “Il Corriere” e “Oasis”:  rivista bimestrale, di cultura ambientale.

Gli alunni e le insegnanti ringraziano calorosamente la redazione , in particolare Roberto, per l’accoglienza, la cordialità e le informazioni ricevute.     Classe 5°B                                                

domenica 15 dicembre 2013

GIORNALINO DI NATALE

E' USCITO IL GIORNALINO DI NATALE REALIZZATO DAL LABORATORIO "SCHOOL NEWS 24" 

VIENI A LEGGERE! 


 GIORNALINO DI NATALE

martedì 12 novembre 2013

SCHOOL NEWS 24!

Ecco qui la redazione del nuovo giornalino della scuola, 

SCHOOL NEWS 24

che con questo articolo inizia la collaborazione al blog.
Si tratta dei ragazzi del laboratorio di giornalino delle attività opzionali.I nostri fantastici 9 stanno lavorando come pazzi, tra interviste e computer, per regalarci ogni settimana qualche "pezzo" sulla vita della nostra scuola e non solo.
oggi iniziamo con le presentazioni!












mercoledì 23 febbraio 2011